Concorso fotografico 2019

Tema: “Tradizioni e cambiamento – Il Paesaggio”.

Da alcuni anni si sta pensando a come limitare l’ingresso alla città di Venezia, inserendo tornelli e facendo acquistare dei ticket ai turisti. Questo in via precauzionale, affinché il peso delle persone che vi transitano non sia esagerato. L’inarrestabile sprofondamento del suolo, insieme all’innalzamento del livello del mare sono i due problemi che porteranno nel tempo alla scomparsa di questo patrimonio mondiale. Si è parlato molto delle cause dell’imminente catastrofe, sia ambientali, che sociali e politiche, ma ciò che è certo è che in un futuro non vedremo più quella laguna così come è ora.

Secondo lo stesso concetto, milioni di anni fa l’Italia non aveva la conformazione attuale; in principio i continenti erano un agglomerato unico di terreno, che si sono poi formati con il fenomeno che chiamiamo deriva e i fossili che troviamo sui versanti delle montagne sono la prova scientifica che queste erano inizialmente sommerse dai mari.

Insomma il pianeta ha da sempre attraversato dei momenti di mutazione e sta continuando a farlo, sia geograficamente che per motivi sociali. La città di Berlino ha subito una variazione immensa durante il secondo conflitto mondiale, separata da un muro che per fortuna è stato abbattuto qualche decennio fa. Questo ha determinato una serie di variazioni anche morfologiche: la città ha visto diversi smantellamenti e ricostruzioni e in pochi anni ha mutato considerevolmente il suo aspetto.

Sia per cambiamenti climatici che politici, quindi, il mondo che ci circonda ha subito e continuerà a subire delle alterazioni.

Ci sono diversi orientamenti al riguardo, che sia la preoccupazione per l’inquinamento o la nostalgia per dei luoghi scomparsi; e un fotografo ha il privilegio di mostrare al pubblico questi suoi pensieri grazie a un’immagine.

La storia della fotografia è da sempre attraversata dalla fascinazione per il paesaggio, sin dai primi esperimenti di Niépce, passando per la rappresentazione idilliaca di Ansel Adams, e poi all’approccio inconsueto di Walker Evans, fino a una libertà di espressione tale da includere in questo genere ogni tipo di elaborazione.

Se volessimo definire la parola paesaggio, il dizionario lo spiegherebbe così: veduta, panorama; parte di territorio che si abbraccia con lo sguardo da un punto determinato. Non è essenzialmente ciò che accade anche in fotografia? Trovare un punto di vista, dare spazio al nostro sguardo attraverso un mirino, insomma raccogliere nel formato fotografico ciò che abbiamo di fronte.

Nella nostra penisola, la tradizione paesaggistica è stata data da un’importante raccolta di scatti: “Viaggio in Italia”, del 1984. Quelle immagini sono entrate nella nostra mente a definire lo standard di fotografia di paesaggio, che ancora oggi inconsciamente ci portiamo dietro.

Cosa accade quando questa conoscenza nascosta, trasmessa dalla tradizione, incontra la nuova consapevolezza di un mondo in continuo cambiamento? Quali immagini saremmo in grado di produrre?

Il montepremi totale del concorso è di 1000€ in buoni acquisto, così suddivisi:

  • primo classificato: 500€
  • secondo classificato: 300€
  • terzo classificato: 200€

Iscriviti

BANDO DI PARTECIPAZIONE

  1. Oggetto del regolamento
    Il presente regolamento ha per oggetto l’indizione del concorso fotografico il cui tema è “TRADIZIONI E CAMBIAMENTO – IL PAESAGGIO”.
  2. Finalità

    Da alcuni anni si sta pensando a come limitare l’ingresso alla città di Venezia, inserendo tornelli e facendo acquistare dei ticket ai turisti. Questo in via precauzionale, affinché il peso delle persone che vi transitano non sia esagerato. L’inarrestabile sprofondamento del suolo, insieme all’innalzamento del livello del mare sono i due problemi che porteranno nel tempo alla scomparsa di questo patrimonio mondiale. Si è parlato molto delle cause dell’imminente catastrofe, sia ambientali, che sociali e politiche, ma ciò che è certo è che in un futuro non vedremo più quella laguna così come è ora.
    Secondo lo stesso concetto, milioni di anni fa l’Italia non aveva la conformazione attuale; in principio i continenti erano un agglomerato unico di terreno, che si sono poi formati con il fenomeno che chiamiamo deriva e i fossili che troviamo sui versanti delle montagne sono la prova scientifica che queste erano inizialmente sommerse dai mari.
    Insomma il pianeta ha da sempre attraversato dei momenti di mutazione e sta continuando a farlo, sia geograficamente che per motivi sociali. La città di Berlino ha subito una variazione immensa durante il secondo conflitto mondiale, separata da un muro che per fortuna è stato abbattuto qualche decennio fa. Questo ha determinato una serie di variazioni anche morfologiche: la città ha visto diversi smantellamenti e ricostruzioni e in pochi anni ha mutato considerevolmente il suo aspetto.
    Sia per cambiamenti climatici che politici, quindi, il mondo che ci circonda ha subito e continuerà a subire delle alterazioni.
    Ci sono diversi orientamenti al riguardo, che sia la preoccupazione per l’inquinamento o la nostalgia per dei luoghi scomparsi; e un fotografo ha il privilegio di mostrare al pubblico questi suoi pensieri grazie a un’immagine.
    La storia della fotografia è da sempre attraversata dalla fascinazione per il paesaggio, sin dai primi esperimenti di Niépce, passando per la rappresentazione idilliaca di Ansel Adams, e poi all’approccio inconsueto di Walker Evans, fino a una libertà di espressione tale da includere in questo genere ogni tipo di elaborazione.
    Se volessimo definire la parola paesaggio, il dizionario lo spiegherebbe così: veduta, panorama; parte di territorio che si abbraccia con lo sguardo da un punto determinato. Non è essenzialmente ciò che accade anche in fotografia? Trovare un punto di vista, dare spazio al nostro sguardo attraverso un mirino, insomma raccogliere nel formato fotografico ciò che abbiamo di fronte.
    Nella nostra penisola, la tradizione paesaggistica è stata data da un’importante raccolta di scatti: “Viaggio in Italia”, del 1984. Quelle immagini sono entrate nella nostra mente a definire lo standard di fotografia di paesaggio, che ancora oggi inconsciamente ci portiamo dietro.
    Cosa accade quando questa conoscenza nascosta, trasmessa dalla tradizione, incontra la nuova consapevolezza di un mondo in continuo cambiamento? Quali immagini saremmo in grado di produrre?

  3. Soggetti promotori
    Il soggetto promotore è il fotoclub effeunopuntouno di Moie (An).
  4. Destinatari
    Possono partecipare al concorso i Cittadini che hanno compiuto il 18° anno di età alla data di indizione del concorso e che siano residenti sia in Italia che all’estero. Possono partecipare sia fotografi amatori che professionisti. Sono esclusi dal concorso i familiari dei giurati selezionati e coloro che dispongono all’organizzazione dell’iniziativa.
  5. Durata
    La durata complessiva del concorso va dal 01/04/2019 al 31/07/2019 (termine ultimo per l’invio delle fotografie). L’assegnazione dei premi e la premiazione avverranno entro il 15/09/2019.
  6. Modalità di partecipazione al concorso

    Potranno partecipare al concorso fotografico tutti coloro che compileranno l’apposito modulo di iscrizione, dal 01/04/2019 al 31/07/2019, in tutte le sue parti; fornendo il consenso al trattamento dei dati personali, nonché la liberatoria all’uso delle immagini e l’accettazione del presente regolamento in ogni sua parte.
    Per partecipare al concorso:
    – ogni utente può caricare un massimo di tre fotografie, che siano esse interconnesse tra loro o no;
    – ogni fotografia, pena l’esclusione del concorso, non dovrà riportare l’indicazione del concorrente o altri segni di riconoscimento;
    – l’invio delle immagini potrà avvenire esclusivamente in formato elettronico, utilizzando l’apposito modulo che verrà messo a disposizione dei concorrenti, a partire dalle ore 09.00 del 01/04/2019 e fino alle ore 23.59 del 31 Luglio 2019, nella sezione del sito www.effeunofest.it dedicata al concorso.
    Per essere valutate idonee al caricamento online, le fotografie dovranno necessariamente avere le seguenti caratteristiche:
    – formato JPEG, Adobe RGB;
    ‐ dimensione minima del lato minore di 2000 pixel;
    – sono ammesse sia immagini scansionate scattate su pellicola (negativa o diapositiva), sia realizzate direttamente con apparecchi digitali.
    Non verranno accettati:
    – fotografie con logo, marchi, firme, segni distintivi di qualsiasi genere. Non sono ammessi fotomontaggi, pena l’esclusione dal concorso;
    – fotografie premiate in altri concorsi.
    Le fotografie verranno catalogate e archiviate in modo separato dai moduli di partecipazione contenenti i dati personali dei concorrenti, ciò al fine di garantire l’anonimato dei partecipanti al momento della loro valutazione. La partecipazione al concorso è a pagamento, effettuabile seguendo le istruzioni sul modulo di iscrizione, ed è consentita solo a coloro che abbiano compiuto i 18 anni. Ogni utente potrà iscriversi una sola volta e vincere fino ad un massimo di un solo premio. Nel caso in cui risulti che un utente abbia inoltrato più iscrizioni al concorso, eventualmente utilizzando anche diverse credenziali, e risulti assegnatario di uno o più premi, lo stesso sarà escluso dal concorso e non avrà diritto all’assegnazione di alcun premio, che verrà assegnato al primo concorrente successivo situato nella graduatoria stabilita dalla giuria. Con l’iscrizione al concorso i concorrenti autorizzano i Soggetti Promotori alla pubblicazione sul proprio sito dei seguenti dati personali: nome, cognome, e città di residenza. Nell’ottica di favorire la promozione dell’evento, le fotografie partecipanti al concorso verranno condivise sulla pagina Facebook di EFFEUNOFEST o sul sito web www.effeunofest.it La partecipazione al concorso implica l’espressa accettazione del presente regolamento in ogni sua parte.

  7. Materiale Pubblicitario
    Il concorso verrà pubblicizzato sul sito web dell’evento (www.effeunofest.it) e sui siti istituzionali dei partner coinvolti. L’avvio del concorso sarà reso noto a mezzo stampa e/o comunicati online. Agli utenti registrati sui siti dei promotori e dei partner che partecipano al concorso verranno inviate newsletter.
  8. Liberatoria per l’utilizzo delle immagini
    Con la registrazione e per ciascuna fotografia inviata l’utente riconosce e garantisce sotto la propria esclusiva responsabilità che la foto inviata è originale, che ne possiede i diritti di proprietà intellettuale, di autore e di sfruttamento, anche economico, della stessa e quindi di possedere ogni diritto di riproduzione; garantisce inoltre che la foto non sia protetta da copyright o altri diritti terzi e di aver acquistato da terzi legittimati tutti i diritti d’immagine e/o altri diritti di terzi, in generale, per quanto ritratto. L’utente dichiara altresì che eventuali persone riprese nello scatto abbiano concesso la liberatoria per l’uso della propria immagine, sollevando quindi in toto i Soggetti Promotori da ogni responsabilità connessa dalla pubblicazione e/o utilizzo di tale fotografia, anche ai sensi del D.Lgs.196/2003. Il concorrente dichiara e garantisce che niente di quanto inviato è contrario a norma di legge e dunque, a titolo esemplificativo e non esaustivo, che il contenuto della fotografia non è osceno, diffamatorio, blasfemo, razzista, pedopornografico o in violazione dei diritti della proprietà intellettuale, industriale, dei diritti morali, dei diritti d’autore o diritti di tutela dei dati personali di terzi, dei diritti di pubblicazione e in generale rispetta quanto stabilito dalla legge sul diritto d’autore 633/1941 e successive modifiche ed integrazioni. Ancora dichiara di essere responsabile del contenuto della propria fotografia, manlevando e mantenendo indenni i Soggetti Promotori da qualsiasi connessa pretesa e/o azione, di qualsivoglia natura, di terzi e che sarà tenuto a risarcire i Soggetti Promotori da qualsiasi connessa conseguenza pregiudizievole, ivi incluse eventuali spese legali, anche di carattere stragiudiziale che i Soggetti Promotori dovessero subire in conseguenza della violazione di quanto sopra indicato e della pubblicazione/esposizione della fotografia. Con la registrazione l’utente dichiara di rinunciare alle possibilità di richiedere ai Soggetti Promotori qualsiasi compenso per diritti di immagine, ripresa fotografica, ripresa trasmessa via web e attraverso qualsiasi altro mezzo di trasmissione e supporto tecnologico presente e futuro della partecipazione dell’evento di premiazione. Partecipando al concorso, l’autore della fotografia, concede a titolo gratuito, ai Soggetti Promotori il diritto di pubblicare e comunque usare, in qualsiasi modo ed illimitatamente, le fotografie inviate e le loro eventuali elaborazioni. Tale cessione è a titolo gratuito anche in considerazione dell’effetto promozionale che ricade sulle fotografie inviate e sull’autore stesso. I concorrenti rinunciano al loro diritto di restituzione delle fotografie.
  9. Controllo delle immagini
    I Soggetti Promotori si riservano di comunicare all’utente, qualora alcune opere dovessero risultare offensive della morale corrente, o comunque lesive dei diritti altrui, tendenziose, diffamatorie, oscene, volgari, calunniose, razziste, immagini che costituiscano una forma di pubblicità a qualsiasi attività commerciale non inerente il tema proposto, contrarie al pubblico pudore e alle norme sulla privacy, o comunque non congruenti con lo spirito del concorso. Qualora di verificasse anche uno dei casi sopraelencati, I Soggetti Promotori si riservano di eliminare tali fotografie e di non ammetterle al concorso.
  10. Modalità di Votazione
    Gli elaborati pervenuti saranno valutati da una giuria costituita da professionisti selezionati dai Soggetti Promotori per meriti artistici e per attinenza al concorso, la quale si occuperà della stesura di una classifica. I primi 3 classificati di questa graduatoria si aggiudicheranno il premio messo in palio.
    I giudizi espressi dalla giuria si baseranno sui seguenti parametri/concetti:
    ‐ creatività;
    ‐ originalità;
    ‐ qualità della fotografia;
    ‐ aderenza al tema.
    Le decisioni della giuria sono insindacabili ed inappellabili.
  11. Premio messo in palio
    Il montepremi totale del concorso è di 1000€ in buoni acquisto validi su tutto il territorio nazionale, così suddivisi:
    – 1° premio 500€
    – 2° premio 300€
    – 3° premio 200€.
    La fotografia/e dei vincitori del concorso verranno stampate dai Soggetti Promotori ed esposte durante l’EFFEUNOFEST.
  12. Documenti richiesti
    Ai vincitori verrà data comunicazione della vincita entro 7 giorni lavorativi dalla decisione tramite e‐mail utilizzando i dati indicati dall’utente all’atto dell’iscrizione. Il vincitore dovrà rispondere alla comunicazione di vincita inviando una copia del proprio documento d’identità necessaria a provare il possesso dei requisiti per la partecipazione al concorso entro e non oltre 7 giorni successivi dal ricevimento della comunicazione di vincita. Il mancato adempimento entro il termine ivi stabilito e/o il caso in cui il vincitore non sia rintracciabile darà luogo alla decadenza dalla nomina di vincitore e conseguentemente dalla aggiudicazione del premio e subentreranno i nominativi individuati dalla giuria nell’ordine di graduatoria dalla stessa stabilito.
  13. Premiazione ufficiale
    La data di premiazione dei vincitori verrà comunicata e pubblicizzata alla fine delle operazioni concorsuali.
  14. Precisazioni
    Il premio in palio non è convertibile in denaro, né è data facoltà ai vincitori di richiedere, con o senza l’aggiunta di denaro, la possibilità di ricevere premi alternativi. La partecipazione al concorso è condizionata alla completa accettazione del  regolamento disponibile sul sito www.effeunofest.it.
  15. Adempimenti e garanzie
    I Soggetti Promotori non si assumono alcuna responsabilità per qualsiasi problema di accesso, malfunzionamento, impedimento, disfunzione o difficoltà riguardante gli strumenti tecnici, il computer, i cavi, l’elettronica, il software e l’hardware, la trasmissione e la connessione, la linea telefonica, il collegamento Internet che possa impedire al consumatore di accedere al servizio e partecipare al concorso. I Soggetti Promotori non si assumono alcuna responsabilità in caso di mancato recapito dell’avviso della vincita dovuto all’indicazione di indirizzi e‐mail e/o dati personali errati o non veritieri da parte dei vincitori. La corrispondenza e veridicità dei dati forniti all’atto della registrazione sono condizioni imprescindibili di partecipazione. La violazione comporterà l’annullamento della vincita. I Soggetti Promotori si riservano di eliminare e di escludere dal concorso tutte le fotografie e gli utenti che non parteciperanno in buona fede (doppie identità, iscrizioni multiple, etc.). Gli utenti che secondo il giudizio insindacabile dei Soggetti Promotori o di terze parti incaricate dalla stessa alla gestione del concorso, risultino vincitori con mezzi e strumenti in grado di eludere l’aleatorietà, o comunque giudicati in maniera sospetta, fraudolenta, o in violazione del normale svolgimento dell’iniziativa, non potranno godere del premio vinto in quel modo. I Soggetti Promotori, o le società incaricate dalla stessa alla gestione del concorso, si riservano il diritto di procedere, nei termini giudicati più opportuni, e nel rispetto delle leggi vigenti, per limitare ed inibire ogni iniziativa volta ad aggirare il sistema ideato. Sono esclusi dalla presente iniziativa coloro che per mano dei Soggetti Promotori svolgono il compito di organizzazione e gestione del concorso. La raccolta dei dati avverrà in ottemperanza al Decreto Legislativo 196/03. Per quanto non indicato nel presente Regolamento, il soggetto promotore si rimette a quanto previsto dal D.P.R. 430/01.
  16. Privacy
    Il fotoclub effeunopuntouno è titolare dei dati personali raccolti durante lo svolgimento del concorso. I dati saranno trattati per lo sviluppo delle diverse fasi del concorso e per le comunicazioni ai vincitori. Gli interessati possono chiedere, ai sensi dell’articolo 7 del D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, l’aggiornamento, la rettificazione, l’integrazione, nonché la cancellazione o la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati personali trattati in violazione di legge. Le richieste dovranno essere indirizzate a info@effeunofest.it.