Riflessioni Stenopeiche

di Orietta Bay

Immersi come siamo in un mondo pieno di immagini, in una quotidianità dove la comunicazione è più visuale che verbale, in un processo di continua accelerazione e sviluppo di network e video credo sia indispensabile conoscere il passato e il processo evolutivo che a questo ci ha portato. Sono convinta che lo dobbiamo fare partendo dalle origini, dalle prime scoperte, per cercare di capire di più e meglio ed imparare ad usare le conquiste dell’oggi in modo efficace e maturo.

Da qui la spinta che mi ha condotto a realizzare un lavoro utilizzando il “foro stenopeico”. All’inizio una scatola costruita da me. In secondo tempo con una macchina acquistata.

L’ho titolato Riflessioni, perché di questo si tratta essenzialmente.

Un ripensare alla gioia, al senso di mistero e magia che hanno circondato la nascita della Fotografia dalla quale tutto è partito.

Una serie di scatti che vogliono incuriosire e spingere a cimentarsi con questo mezzo, quello che insieme alla stampa in camera oscura ci fa meglio capire l’essenza vera di quella che etimologicamente si definisce “scrittura di luce”, che nata dalla ricerca e dallo studio di alcuni geniali personaggi è oggi ritenuta una tra le più rivoluzionarie scoperte del XIX secolo.

ORIETTA BAY


Sono nata a Genova dove tutt’ora vivo.
Ho iniziato ad interessarmi attivamente di fotografia agli inizi degli anni ’90. Interesse sbocciato
grazie al determinante incontro con la Maestra Giuliana Traverso della quale sono diventata
assistente e Lanfranco Colombo.
Ho intrapreso il percorso fotografico partendo dall’esperienza in camera oscura, sviluppando,
stampando e successivamente occupandomi della curatela di numerose mostre fotografiche, esposte
in spazi prestigiosi tra i quali Palazzo Ducale, Palazzo Rosso, Palazzo San Giorgio, il MuMa e il
Museo della Commenda a Genova e gli Scavi Scaligeri di Verona.
Ho partecipato a numerosi workshop di ritratto e reportage.
Dal 1999 ho iniziato ad esporre lavori fotografici, sia collettivi che personali, alcuni dei quali sono
presenti in diverse pubblicazioni e spazi espositivi permanenti.
Con il team “Donna Fotografa” ho realizzato importanti progetti che hanno portato a pubblicazioni
e mostre collettive.
Ho partecipato, realizzando documentazioni fotografiche, ad eventi organizzati con finalità
educative dalla Scuola Colombo-Don Milani di Genova.
Ho curato il coordinamento editoriale di importanti volumi fotografici e pubblicato commenti
critici. Collaboro alla diffusione della cultura fotografica partecipando ad eventi, giurie e tenendo
corsi di formazione. Faccio parte dei collaboratori con incarico di capo servizio della rivista Fotoit.
Nel 2008 sono stata co-fondatore dell’Associazione socio-culturale “Carpe Diem” nella quale
ricopro la carica di Vice-Presidente ( www.assiciazionecarpediem.org ).
Faccio parte della FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) e oltre che socio sono
Delegato Regionale Ligure, Docente di fotografia, Lettore di fotografia, faccio parte del gruppo
promotore di Agorà di Cult – (espressione del Dipartimento Cultura Fiaf)
Dal 2012 ho una collaborazione con il Corso di Perfezionamento in Fotografia diretto dal Prof.
Giancarlo Pinto, dell’Università di Genova.