L’AUDIOVISIVO FOTOGRAFICO

  • Workshop fotografici

Audiovisivo

L’audiovisivo fotografico è un mezzo di comunicazione che unisce immagini e suoni (compresi i testi parlati): l’immagine fotografica resta la sua caratteristica fondamentale; gli inserti video sono ammessi purché siano pertinenti al racconto e non prevalenti nel complesso del lavoro rispetto alle immagini fotografiche.

La sinergia tra immagini e colonna sonora è lasciata alla creatività degli autori ma l’opera deve risultare armoniosamente integrata, con una propria sceneggiatura e dinamica comunicativa.

Durata del workshop: da venerdì dalle 18.30 a domenica alle 19.00

  • presentazione workshop e partecipanti – inquadramento av fotografico
  • esempio utilizzo m-object su progetti partecipanti
  • approfondimenti a richiesta
Iscriviti

Il workshop si terrà nel rispetto delle normative anti COVID-19.

BIOGRAFIA

— Lorenzo De Francesco BFI AV-EFI  —

Attivo dal 1993 nella FIAF e nella FIAP  come membro di giurie, organizzatore concorsi, serate e workshop didattici, proiezioni a tema, circuiti e gestisco una collezione mondiale AV. Scrivo per i notiziari federali, pubblicazioni sulla didattica dell’AV e tengo serate su Ivano Bolondi e sul documentario AV.

Dal 2008 Direttore Servizio AV FIAP e dal 2018 Direttore Dip. Multimedia FIAF.

Organizzo dal 2013 il Festival Internazionale AV di Garda

Consigliere del Circolo Fotografico Milanese EFI

Socio onorario del FC S.Giorgio di Albenga, organizzatore sez. AV dell’Albenga International Photography .

Monografie FIAF Ivano Bolondi – Marco Urso  – Mauro Galligani – Stefania Adami – Oreste Ferretti

Spettacolo  “Il cammino della speranza–religioni nel mondo”

“La casa”- reportage “Tanti per tutti” sulla Casa della Carità di Milano

AV tematici FIAP – Paesaggio/Natura/Lavoro/Sport@water/Stay at Home

AV sul Palio di Legnano e documentari serate su Ernesto Fantozzi:  i fotografi della FSA – Antologica

Mario Cattaneo  / L’occhio del Milanese – Archivio Storico  1930-1970 – Giorgio Lotti – Uliano Lucas

Capire per fotografare: intervista di Roberto Mutti a Gianni Berengo Gardin